RIGIDITÀ DEL MATERASSO: COSA VUOL DIRE

L'acquisto di un materasso di qualità è una condizione indispensabile per una corretta igiene del sonno, ma anche per dare il giusto sostegno alla colonna vertebrale ed ai muscoli.

Sono diversi i parametri che entrano in gioco quando bisogna scegliere il materasso perfetto per le proprie esigenze: il materiale, ma anche l'altezza, e non da ultimo la rigidità del materasso.

Quando si parla di rigidità, però, c'è sempre un po' di confusione: che cosa si intende di preciso?

Dato che non esiste uno standard internazionale per valutare la rigidità di questo prodotto, spesso la definizione dipende da produttore a produttore, comunque in linea di massima maggiore è la rigidità, più il materasso è 'duro'.

Nel corso dell'acquisto del materasso si deve tenere conto anche del proprio peso: infatti un buon prodotto deve sorreggere il corpo in maniera corretta, un materasso troppo morbido rispetto al peso del corpo potrebbe causare un'alterazione alla naturale curvatura della colonna vertebrale e quindi dolori e problemi alla schiena ed ai muscoli.

La scelta del materasso giusto deve essere sempre combinato con una rete ideale; avere un materasso in memory ben sostenuto ma delle doghe allentate può far venire meno l'effetto di sostegno che si cerca. Altro elemento fondamentale è l'altezza del materasso, soprattutto se si è persone con un peso oltre i 60 kg. Detto questo, per capire 'quanto' sia rigido un materasso, bisognerebbe sempre poterlo provare: si tenga conto che comunque esistono delle classi di rigidità che possono dare un'idea, anche se relativa, della durezza del prodotto e sulla base delle quali si possono fare le opportune valutazioni.